4mila monopattini per contrastare l’inquinamento

Sbarcano a Torino 4mila monopattini: arrivate in città 8 compagnie di e-scooter elettrici. Negli ultimi anni il capoluogo piemontese ha preso parte a progetti mirati al contrasto dell’inquinamento. Promuovendo soluzioni di mobilità green quali: bike sharing, car sharing di auto elettriche e  motorini elettrici a flusso libero. L’ultima novità però risale ai monopattini elettrici, che, grazie alla nuova normativa che li equipara alle biciclette.

Dal 13 novembre 2019 infatti monopattini elettrici e segway possono circolare sul suolo cittadino. Nel mese di dicembre 2019 è stato quindi permesso a 8 aziende private di attivare servizi che consentono di noleggiare monopattini elettrici in diverse zone della Città.

<Siamo davvero molto soddisfatti di offrire il nostro servizio in una città importante come Torino, che si conferma sensibile alle innovazioni e capace di intercettare e lanciare nuove tendenze – ha dichiarato Matteo Corasaniti, director of operations Circ Italy. Quella di Torino è una bellissima opportunità che accogliamo con entusiasmo e che, oltre a consentirci di offrire il nostro servizio a cittadini e turisti studiando le reali esigenze della città, offrirà un’occasione ai giovani appassionati di tecnologia e sostenibilità di lavorare in un ambiente internazionale unico e stimolante>.

È possibile utilizzare i monopattini a noleggio utilizzando, previa registrazione, le app per smartphone delle società che gestiscono i servizi. I monopattini vengono localizzati attraverso l’app e sbloccati mediante un QR code situato sul manubrio. Le compagnie a confronto:

Bird

Startup californiana operante negli Stati Uniti e in Europa dal 2017. Approda a Torino dopo un periodo di sperimentazione in altre città italiane con la sua proposta di condivisione in free-flow di monopattini elettrici.

Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,29 euro al minuto

BIT mobility

Progetto di mobilità sostenibile italiano registrato a marzo 2019, con sede a Bussolengo (VR), propone anche a Torino la sua soluzione per gli spostamenti dell’ultimo chilometro mediante monopattini elettrici in sharing.

Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,15 euro al minuto
È possibile lasciare il monopattino in sosta per 0,05 euro al minuto.

Circ

Società tedesca operante nella  micromobilità dal 2018, porta 500 monopattini elettrici a Torino con le modalità del free-floating. Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,19 euro al minuto

C’è anche la possibilità di acquistare diversi pass che consentono un utilizzo illimitato: per un ora al costo di 4,90 euro, per una settimana al costo di 5,90 euro e per un  mese a 14,90 euro. In questi casi sarà necessario solo il pagamento dei minuti di utilizzo.

Dott

Startup con sede ad Amstedam fondata nel 2018, si occupa di mobilità condivisa e offre anche a Torino la possibilità di noleggiare i propri monopattini elettrici.
Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,15 euro al minuto

Helbiz

Compagnia di trasporti interurbani italoamericana con sede a New York. La prima società a introdurre monopattini elettrici in sharing in Italia. Da dicembre 2019 è presente anche a Torino.

Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,15 euro al minuto

Hive

Azienda tedesca operante dal 2018 nel campo della micromobilità che porta a Torino 500 e-monopattini, riconoscibili dalla tinta giallo fluorescente.

Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,15 euro al minuto

Lime

Fondata negli Stati Uniti nel 2017, offre mezzi di trasposto a flusso libero green. Lime porta a Torino 300 dei suoi monopattini elettrici.

Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,25 euro al minuto

Tier

Con sede a Berlino, dal 2018 ha come obbiettivo la mobilità sostenibile. Anche a Torino da dicembre 2019, propone i suoi monopattini.
Costo: 1 euro a inizio noleggio
0,15 euro al minuto

Normativa vigente sull’uso dei monopattini elettrici

nella Città di Torino Possono circolare a Torino: all’interno delle zone 30   sulle piste ciclabili  nelle strade con velocità limitata a 30 km/h indicate con apposito cartello nella  ZTL  (Zona a Traffico Limitato) All’interno della ZTL non è consentito circolare nelle aree e nelle vie pedonali. Non si può quindi andare in monopattino in via Garibaldi e nelle altre vie pedonali. Per condurre i mezzi di micromobilità elettrica è necessario rispettare una serie
di norme di comportamento: NON viaggiare sui marciapiedi NON viaggiare lungo i portici cittadini NON procedere contromano NON farsi trainare da veicoli NON circolare in due persone sullo stesso mezzo Gli utilizzi impropri verranno sanzionati I dispositivi non possono superare la velocità di 20 km/h e devono essere parcheggiati nelle aree e negli stalli destinati alle biciclette e ai motoveicoli.  I monopattini elettrici e i segway possono essere guidati da maggiorenni, i minorenni possono guidarli solo se in possesso della patente AM. Da mezz’ora dopo il tramonto, per tutto il periodo di oscurità e di giorno, qualora le condizioni atmosferiche lo richiedano, i mezzi sprovvisti o mancanti dei dispositivi utili alla segnalazione visiva, non possono essere utilizzati ma solo trasportati a mano.  Dopo il tramonto del sole fino a mezz’ora prima del suo sorgere gli utilizzatori di monopattini e segway hanno l’obbligo d’indossare il giubbotto o le bretelle autoriflettenti ad alta visibilità. Non è obbligatorio indossare il casco o di sottoscrivere di una polizza assicurativa, ma è notevolmente consigliato.